EDITORIALE

ll Mediterraneo nuovo centro della crisi mondiale

di Giuseppe Terranova

Maurice Aymard, massimo esperto mondiale di geopolitica del Mediterraneo, allievo di Fernand Braudel, spiega ai lettori di West come e perché quello che i romani definivano Mare Nostrum si è globalizzato, diventando il nuovo centro della crisi mondiale.  Perché lei sostiene che il Mediterraneo da Mare Nostrum è diventato globale, un moltiplicatore di instabilità? Prima di rispondere è utile fare qualche passo indietro nella storia. Ricordando, per esempio, che il Mediterraneo fu ribattezzato Mare Nostrum dai Romani a suggello del loro dominio. ... (Continua a leggere)

Segui tutti gli aggiornamenti via Email:

Demografia e immigrazione alleate di Orban

Tra le numerose, possibili cause dell’oscura e preoccupante piega antiliberale della democrazia nei paesi dell’Est europeo ce ne sono due ...

Vecchie e nuove rotte dell’immigrazione nel Mediterraneo

Sono 2 milioni gli immigrati che dal 2009 ad oggi sono giunti sulle coste europee attraversando il Mar Mediterraneo. Sebbene ...

I volti nuovi dell’immigrazione yankee

Dagli Usa arrivano due grandi novità sull’immigrazione. La prima è che essa lo scorso anno ha raggiunto il suo massimo ...