EDITORIALE

Togliere la cittadinanza al foreign fighter è un rompicapo

di Giuseppe Terranova

Come processare i cittadini che dopo aver lottato per l'Isis (foreign fighter) tornano a casa è per mezzo Occidente un vero e proprio rompicapo giuridico. Ne abbiamo parlato con con Andrea De Petris, ricercatore di diritto costituzionale all'Università Giustino Fortunato di Benevento e membro dell'Accademia Diritto e Migrazioni che riunisce oltre duecento esperti internazionali della materia. 1) Sulla base di un vecchio principio nazionalista, in molti paesi UE sono in vigore leggi che prevedono la perdita dello status civitatis per i cittadini ... (Continua a leggere)

Segui tutti gli aggiornamenti via Email:

Il PD sull’immigrazione cancella Minniti

Per il PD puntare sull’anti-salvinismo per combattere la politica dell’immigrazione di Salvini rischia di essere una trappola mortale. Perchè, come ...

L’Australia ridisegna l’immigrazione a favore del suo Mezzogiorno

L’Australia abbassa del 15% il tetto annuale degli ingressi di immigrati. Incentivando allo stesso tempo il loro insediamento nelle aree ...

I Democratici litigano, Donald investe sui social

Il muro anti immigrati, il braccio di ferro con il Congresso? Pure e semplici armi di “distrazione” di massa. La ...