EDITORIALE

Contro Trump lasciano l’immigrazione per l’impeachment

di Guido Bolaffi

Nella guerra contro Trump i democratici americani hanno, come si usa dire in questi casi, cambiato spalla al loro fucile. E per impedirne la rielezione nel 2020 hanno deciso di spostare il tiro della loro campagna elettorale dall’immigrazione, come invece avevano fatto fino ad oggi, al suo impeachment. Una svolta difficile e sofferta che dopo molte incertezze e aspre lacerazioni interne è stata nelle ultime settimane ratificata e “benedetta” anche dai massimi esponenti del partito. Come conferma l’ultima, autorevolissima presa di ... (Continua a leggere)

Segui tutti gli aggiornamenti via Email:

Lesbo, cartina di tornasole delle politiche di accoglienza

La piccolissima isola greca del Mar Egeo, Lesbo, vive una grave crisi umanitaria. Lontana dai riflettori, quella che fu il ...

Vertice UE sull’immigrazione: l’incognita Visegrad

La politica, si sa, è l’arte di convincere. Soprattutto sull’immigrazione. Una disciplina in cui sono campioni i leader di Polonia, ...

Dubbi su voto a 16 anni e ius culturae

L’Italia riserva ai giovani un trattamento di gran lunga peggiore di molti altri paesi. Non solo per l’enorme squilibrio materiale ...