4 caratteristiche degli immigrati di seconda generazione

Nel 2015, la Francia contava 7,3 milioni di immigrati di seconda generazione. L’11% della popolazione. A svelare i dati, un vasto studio dell’ INSEE, l’Istituto Nazionale di Statistica d’Oltralpe. 4 gli aspetti più rilevanti emersi dal rapporto.

1) La maggior parte è giovanissima.
Il 47%, infatti, ha meno di 25 anni, contro una media del 30% dei coetanei con genitori autoctoni.

2) Hanno prevalentemente origini europee.
Il 45% ha mamme e/o papà italiani, spagnoli e portoghesi giunti nell’Hexagone tra gli anni ’30 e ’70. Il 42% , invece, ha origini magrebine, in particolare algerine. Il 9% ha radici asiatiche.

3) Escono tardi dal nido familiare.
Il 77% di quelli di età compresa tra i 18 e i 24 anni, infatti, vive ancora con i genitori. Contro il 62% dei coetanei autoctoni.

4) Vivono nelle grandi metropoli.
Ben l’89%, di cui il 30% nel bacino parigino.

 

In allegato:
  • Insee - Être né en France d’un parent immigré Une population diverse reflétant l’histoire des flux migratoires, 2017
  • Iscriviti alla newsletter: