Con la Borsa halal Sarajevo ritorna multietnica

Inaugurato alla Borsa di Sarajevo il primo “indice islamico” dei Balcani. Si chiama “Sasx-Bbi”, è un listino ad hoc per tutte quelle società che vogliono fare business nel pienorispetto dei dettami del Corano. Ad essere quotate esclusivamente compagnie e società che, almeno in teoria, rispettano tutti i principi del Libro Sacro e i dettami della giurisprudenza islamica. Regola n.1: niente tassi d’interesse e speculazioni alla Wolf of Wall Street. Regola n.2: rigidamente esclusi i produttori e rivenditori di alcol, tabacco, carne di maiale, beni e servizi pornografici, giochi d'azzardo, musica e film. Un filtro strettissimo che spiega perché in questa speciale lista di aziende "halal", “lecite”, “pure”, si contanto appena 25 titoli. Per lo più nel settore dell'agricoltura, del turismo, della metallurgia e dell'energia

Iscriviti alla newsletter: