Crollano gli sbarchi in Europa

Calano gli arrivi di immigrati irregolari in Europa. Sono scesi a 118.900 nei primi dieci mesi del 2008: -33% rispetto allo stesso periodo del 2017, mai così bassi dal 2013. Un calo che, secondo Frontex, è giustificato dal crollo del traffico di migranti nella rotta Italia-Libia: 21.600 (-81%). Solo in parte compensati dall’aumento dei passaggi dal Marocco alla Spagna (45.900, +50%) e dalla Turchia alla Grecia (47.100, +37%). Resta chiusa, invece, la via dei Balcani occidentali (Serbia, Ungheria e Croazia), mentre si è aperta, ma con numeri poco significativi, una rotta parallela attraverso Albania, Montenegro, Bosnia-Erzegovina e Serbia.