Da dove arrivano gli immigrati in Italia

La cittadinanza più rappresentata tra gli immigrati arrivati in Italia nel 2015 è la rumena: 46 mila ingressi. Segue la comunità marocchina, quella cinese (entrambe con 15 mila), la bengalese e l’albanese (12 mila ciascuna). A dirlo il nuovo report dell’Istat, in base al quale, lo scorso anno, le iscrizioni in anagrafe dall'estero sono state in tutto 280 mila. Un valore sostanzialmente stabile rispetto al 2014. Da notare che sono calati gli ingressi dei cittadini filippini (4 mila; -35%), peruviani (2 mila; -31%), moldavi (3 mila; -23%) e georgiani (quasi mille; -22%). Mentre, nello stesso periodo, sono aumentati sensibilmente gli arrivi dall'Africa subsahariana: Gambia (oltre 5 mila; +209%), Mali (quasi 5 mila; +135%), Nigeria (9 mila; +68%) e Costa d'Avorio (2 mila; +61%).

In allegato:
  • Istat - MIGRAZIONI INTERNAZIONALI E INTERNE DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE, Anno 2015
  • Iscriviti alla newsletter: