È ufficiale, le culle vuote non le riempiono gli immigrati

La popolazione italiana continua a diminuire. Dopo lo storico calo registrato lo scorso anno, l’Istat torna a certificare un nuovo decremento. Il totale nel 2016 si attesta a 60.589.445 persone (di cui oltre 5 milioni di origine straniera), con un saldo negativo, per 76.106 unità, determinato dalla flessione del numero dei nazionali (-96.981 residenti) e dall’aumento di quello degli stranieri (+20.875 unità). Prosegue la crescita delle acquisizioni di cittadinanza: lo scorso anno i nuovi italiani sono stati più di 200 mila (pari a 40 ogni mille stranieri): +13% rispetto al 2015. In questo conteggio sono comprese quelle concesse per matrimonio, naturalizzazione, trasmissione automatica al minore convivente da parte del genitore straniero divenuto cittadino italiano, per elezione da parte dei 18enni nati nella Penisola e regolarmente residenti ininterrottamente dalla nascita, per ius sanguinis.

In allegato:
  • Istat - BILANCIO DEMOGRAFICO NAZIONALE, Anno 2016
  • Iscriviti alla newsletter: