Gli immigrati snobbano l’Italia

Nel 2013, in Italia, si è registrata una diminuzione dell’immigrazione: -42 mila unità e il 13,2% in meno rispetto all’anno precedente. Rispetto al 2012, risultano in calo di 23 mila unità le iscrizioni di cittadini rumeni (-29%). In termini relativi, scendono significativamente anche quelle degli ecuadoriani (-37%), degli ivoriani (-34%), dei macedoni (-26%) e dei polacchi (-24%). Questi alcuni dei dati appena diffusi dall’Istat che, sebbene confermino come il fenomeno dell’immigrazione resti ancora rilevante, segnala che il nostro Paese attrae sempre meno i cittadini dall’estero.

In allegato:
  • ISTAT - MIGRAZIONI INTERNAZIONALI E INTERNE DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE, Anno 2013 (Nota metodologica)
  • ISTAT - MIGRAZIONI INTERNAZIONALI E INTERNE DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE, Anno 2013
  • Iscriviti alla newsletter: