Francia campionessa di detenzione degli immigrati

Nel 2014, in Francia, erano quasi 50mila gli immigrati nei centri di identificazione ed espulsione. Un incremento del 9% rispetto all'anno precedente che fa balzare il Paese in testa alla classifica degli Stati con più stranieri in questo tipo di strutture. Sono infatti 5 volte più numerosi che in Spagna, 10 volte più che in Germania e il loro numero è ben 18 volte più alto di quello inglese. Le cifre, appena pubblicate, sono raccolte nel report annuale ad opera di 5 associazioni: Assfam, Forum-Réfugiés, France Terre d'asile, Cimade e Ordre de Malte. Le quali sottolineano, inoltre, il triste primato francese anche quando si tratta di minori trattenuti. Il loro numero è addirittura aumentato, passando da 3.608 nel 2013 a 5692 nel 2014. Nonostante la condanna della Francia da parte della Corte europea dei diritti dell'uomo.

 

In allegato:
  • Centres et locaux de rétention administrative, Rapport 2014
  • Iscriviti alla newsletter: