La Spagna ha risolto il rompicapo delle baraccopoli Rom

Negli ultimi venticinque anni si è ridotta del 70% la percentuale di Rom che in Spagna vive nelle baracche. Al punto che, come dimostra un recente studio, i nuclei familiari appartnenti a questa minoranza che vivono in appartamenti e case autonome sono passati dai 296 mila del 1991 agli attuali 516 mila. Cronaca di un successo più unico che raro in Europa. Figlio di un sofisticato, complesso, efficace, programma di inclusione dei giovani gitani nel sistema educativo nazionale (oltre il 93% dei bambini frequenta la scuola), nonché all’utilizzo appropriato dei fondi europei messi a disposizione per affrontare il problema degli alloggi inadeguati.

In allegato:
  • Fundación Secretariado Gitano, Estudio-Mapa sobre Vivienda y Población Gitana, 2015
  • Iscriviti alla newsletter: