La storia della rifugiata afghana diventata stella del calcio

Nadia Nadim da rifugiata è diventata una campionessa del calcio in Danimarca. Grazie al suo gol decisivo contro le avversarie tedesche, infatti, Copenaghen si è qualificata per le semifinali del Campionato europeo di calcio femminile che si svolge nei Paesi Bassi fino al 6 agosto 2017. Nadia è arrivata in Europa dopo che suo padre, un generale dell’esercito afgano, era stato sequestrato e giustiziato dai guerriglieri talebani. Per lei era troppo pericoloso restare in un Paese dove alle donne non era concesso lavorare, divertirsi e praticare sport. Grazie alle sue performance sportive oggi è quasi un idolo per i tifosi danesi, ma la sua carriera non si esauresce sul campo di calcio, nonostante i sui successi non ha intenzione di lasciare gli studi per diventare medico.

Iscriviti alla newsletter: