Le Gypsy Queens della Magliana hanno la ricetta per i campi Rom

Dalla banda della Magliana alle Gipsy Queen. Nella periferia Sud di Roma ora a “farla da padrone” sono 10 donne Rom. Che nel campo nomadi di via Candoni, grazie al supporto dell’Arci, si son messe ai fornelli per rompere gli stereotipi legati alla loro origine e, al contempo, guadagnarsi onestamente da vivere. Ai catering e agli aperitivi organizzati da queste intraprendenti chef si possono gustare piatti della tradizione gitana sapientemente realizzati come il mico, pane fatto a mano con carne di pecora. O i sarmale, involtini di verza o foglie di vite con riso, verdure, e carne macinata. Ma i progetti di queste super cuoche non si fermano qui. Il prossimo obiettivo è acquistare un furgoncino per realizzare un vero e proprio ristorante itinerante. Rifacendosi alla tendenza dello street food ma anche allo spirito delle tradizioni del popolo sinti.

Iscriviti alla newsletter: