No al ricongiungimento familiare se la sposa è minorenne

In Italia, niente ricongiungimento familiare per un immigrato la cui consorte incinta è anche minorenne. La Corte di Cassazione, infatti, ha dato torto a un cittadino senegalese che chiedeva l’annullamento del decreto di espulsione dal territorio nazionale sulla base del fatto che era sposato e convivente con una donna in stato di gravidanza. I Supremi Giudici, data l’età inferiore ai diciotto anni della compagna, hanno dichiarato inammissibile l’istanza dell’uomo.

In allegato:
  • CORTE DI CASSAZIONE, Sentenza n. 18113 - 2017
  • Iscriviti alla newsletter: