Pagina facebook contro “quel razzista di Paperino”

Si chiama “Paperino e altri infami” la pagina facebook creata per raccogliere vecchie strisce della Disney contenenti frasi offensive e soprattutto razziste. Ecco così che Zio Paperone si rivolge con nostalgia alla sua vecchia casacca dell’Ilinois che lo ha riparato, tra le altre cose, “dalle pulci dei negri”. Oppure lo stesso Paperino che esclama "Hei, dannato negro!" o tenta di strappare il velo a una donna musulmana. E ancora, Orazio che parlando con Clarabella afferma: “Non voglio più sentir parlare di zingari! Anzi, non voglio nemmeno vederli! Non mi fido di loro!”. Battute che oggi sarebbero inaccettabili e che mostrano come, con il passare degli anni, anche il concetto di “politically correct” è notevolmente cambiato. Nelle vignette tirate fuori da numeri piuttosto datati del famoso fumetto, inoltre, non ci sono solo espressioni ingiuriose contro “lo straniero”, ma anche sessiste, sessualmente esplicite e che incoraggiano l’uso di droghe.













Iscriviti alla newsletter: