Quanti immigrati ci sono nell’Unione europea

Al primo gennaio 2016 il numero di cittadini extra-UE residenti nei 28 Stati membri era di 20,7 milioni. Ciò rappresentava il 4,1% della popolazione totale dell'UE. A questi vanno aggiunti 16 milioni di europei residenti in uno Stato membro diverso da quello in cui sono nati. Secondo i dati pubblicati da Eurostat, in termini assoluti il numero maggiore di immigrati si trova in Germania (8,7 milioni al primo gennaio 2016), seguita da Regno Unito (5,6 milioni), Italia (5 milioni), Spagna (4,4 milioni) e Francia (4,4 milioni). In termini relativi, la classifica è molto diversa. Lo Stato membro con la più alta quota di stranieri residenti è il Lussemburgo, dove rappresentano quasi la metà (47%) della sua popolazione totale. Anche a Cipro, Estonia, Lettonia, Austria, Irlanda, Belgio è stata osservata un'elevata percentuale di immigrati (almeno il 10% della popolazione residente).

Iscriviti alla newsletter: