Se sull’immigrazione la fake news è il titolo

Sull’immigrazione il veleno dell’informazione anziché nella coda si nasconde, spesso, nel titolo. Come dimostra quello “immigration is the top concern for people in 9 european countries” apparso giorni fa a caratteri cubitali sulla prima pagina del The Daily Caller. Che, traendo in inganno anche il più attento dei lettori, sembrava voler confermare (cosa non difficile vista l’aria che tira sull’argomento) che l’immigrazione è in cima alle preoccupazioni personali dei cittadini dei paesi del Vecchio Continente.

E’ bastato però andare oltre il titolo dell’articolo e, con un po’ di pazienza, passare ai contenuti per scoprire un’altra verità. Di che si tratta? E’ presto detto. I risultati di una recentissima inchiesta condotta da YouGov in 9 paesi dell’UE dimostrano che per quanto riguarda l’immigrazione la preoccupazione espressa dai cittadini è altra da quella rappresentata dal titolo dell’articolo del The Daily Caller. Infatti il timore espresso non riguarda tanto loro stessi o il proprio paese. Quanto, e la differenza non è da poco, la capacità e l’effettiva volontà dell’Unione in quanto tale di fronteggiare il problema.

Non si rifugiano in sè stessi pensando al proprio “particulare” ma testimoniano la diffusa incertezza di riuscire a tenere testa ad una minaccia sentita come comune. Che sull’immigrazione, vedendo il balbettio delle istituzioni europee e la loro annosa inconcludenza, è la pura e semplice verità.

Guido Bolaffi

Direttore di WEST. Laureato con lode in Lettere e Filosofia presso l'Università di Roma La Sapienza nel 1969, consegue il diploma di specializzazione in Sociologia e Ricerca Sociale nel 1972. È ...

Iscriviti alla newsletter: