UN in aiuto della Colombia sui profughi venezuelani

L’Unhcr (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati) ha aperto al confine colombiano il primo centro di accoglienza per i profughi venezuelani. Realizzato nella città di Maicao, al momento può ospitare 350 persone. Si tratta, sottolinea l’Unhcr, di una misura provvisoria in grado di assicurare un riparo temporaneo a quanti fuggono dal Paese sudamericano, e, allo stesso tempo, di aiutare le autorità locali a sostenere il peso degli arrivi in massa. Maicao è infatti la città colombiana con la più alta concentrazione pro capite di rifugiati, costretti a vivere in strada o in baraccopoli. Va ricordato che degli oltre 3,4 milioni di venezuelani in fuga dal regime di Maduro, la Colombia ne ospita più di un milione. Nonostante gli enormi sforzi compiuti dal governo di Bogotà, la marea umana che continua a riversarsi dal Venezuela ha ormai letteralmente sopraffatto le capacità di accoglienza del Paese.

Grazia De Vincenzis

Giornalista con 25 anni di attività nel mondo dell’informazione cartacea, digitale e radiofonica.

Iscriviti alla newsletter: