Vista l’aria che tira pensano di andarsene prima di essere cacciati

Nel Regno Unito post-Brexit prevenire è meglio che curare. È quello che devono aver pensato i 10mila medici di origine straniera residenti Oltremanica. Che, nell’ambito di un sondaggio della British Medical Association,  hanno dichiarato di essere pronti a lasciare la terra di Sua Maestà prima che sia il governo ad obbligarli a farlo. Intenzioni che se dovessero tradursi in realtà dimezzerebbero, da un giorno all’altro, il numero dei camici bianchi negli ospedali britannici. Un’emorragia di professionisti che potrebbero avere un impatto devastante sul sistema sanitario della Perfida Albione. Specie perché, nel breve periodo, non è certo facile rimpiazzare una fetta così di lavoratori altamente specializzati. 

Iscriviti alla newsletter: